21
Gio, Set

News
Strumenti
Tipografia

Svolta, sabato 20 maggio, l' Assemblea elettiva della Confesercenti Viterbo, nell' affollata sala, presso il ristorante Eden di Bolsena. Un centinaio di delegati riconfermano presidente della Confesercenti  Viterbo, Vincenzo Peparello.

Un incontro che segna il bilancio di quattro anni, nel quale una serie di obiettivi sono stati raggiunti, ed altri sono ancora da realizzare. Confesercenti  si apre sempre più  alle nuove tecnologie, all' innovazione  delle imprese, ma soprattutto  è  sempre più  attenta  a quello che il mercato impone.

L' assemblea provinciale si propone di rispondere alle sfide esterne, pensando in un nuovo modo, in modo tale da offrire delle risposte, alla domanda dei servizi innovativi e diventando partner degli associati.

Vincenzo Peparello, nel ringraziare i membri presenti, conferma la sua ampia disponibilità, per una crescita delle  imprese della provincia di Viterbo e del territorio. Vengono così mantenuti i servizi tradizionali, a favore degli associati (assistenza fiscale, tributaria e lavoro), attraverso  un soggetto giuridico  che assista efficacemente  tutti gli associati.

La profonda relazione del presidente Peparello, calata nella realtà  del territorio, rivela come la provincia abbia perseguito  un modello di sviluppo molto peculiare, che per molti aspetti si differenzia  da quelli di altre realtà  del Lazio."Emerge un saldo negativo del -0,39%, in controtendenza sulla nati-mortalità  delle imprese della Tuscia - afferma Vincenzo Peparello - anche i dati del mercato del lavoro della provincia di Viterbo, mostrano caratteristiche in alcuni casi piuttosto marcate, rispetto al territorio regionale e nazionale. C'è  un progressivo invecchiamento  demografico e delle persone in età  lavorativa con effetti sulla produttività  del lavoro. La propensione  delle imprese all' aggregazione  produttiva e reticolare è  molto limitata, cui si aggiunge una significativa presenza imprenditoriale  di dimensioni contenute, che riscontra difficoltà nell' accesso  al credito, nei processi di innovazione. Altra caratteristica  è  la difficoltà del sistema produttivo ad accedere ai mercati esteri, che soffre l' attuale fase congiunturale. Pertanto, il paradigma dello sviluppo futuro dell' economia  della Tuscia è  fondato sulla crescita endogena di alcuni fattori presenti sul territorio che devono e possono rappresentare un vero e proprio volano per lo sviluppo  locale, dove la salvaguardia dell' ambiente  rappresenta  uno dei fattori dello sviluppo  locale. Sono questi i fattori che integrati tra loro devo costituire il 'motore trasversale dello sviluppo ' della nostra provincia. Reti di impresa in reti di territori, nella convinzione  che le aziende  non competono più  da sole, ma insieme ai sistemi  territoriali, come il 'sistema Tuscia Viterbese'.

Tutto questo quadro rivela un divario  scaturito dalle problematiche  strutturali che interessano i piccoli esercizi commerciali, che nascono proprio dal fatto che nella Tuscia si registra un rapido spostamento  di quote di domanda dal commercio al dettaglio, verso le grandi superfici commerciali, abbastanza dinamiche  in termini  di investimenti  realizzati.

 

Programmazione  negoziata ed assistenza  agli associati, dove si intende puntare su una serie  di ambiti fondamentali  alla crescita del territorio  e delle imprese. Verranno mantenuti i servizi tradizionali a favore degli associati assistiti anche nei momenti  di difficoltà  aziendali. Così  facendo, si diventerà  partner aziendali  a 360°, accompagnando le imprese  nella difficile  competizione  sul mercato. Così,  proprio per questo la Confesercenti identifica gli strumenti di sviluppo del territorio  e delle imprese: la formazione delle nuove figure professionali, dove si punta sulla qualità delle risorse umane. Come CAT stiamo gestendo con successo i corsi PIA, ma anche la riqualificazione  ed aggiornamento per gli imprenditori  e le imprese. Questo sistema integrato  deve confrontarsi  con l' impegno  a  ben coniugare il rafforzamento  del principio di centralità  legislativa programmatoria e di controllo dell' ente Regione. La capacità  di valorizzare  la peculiarità e progettualità del territorio  e la ricerca delle massime  sinergie nell'adottare scelte  strategiche che dovranno garantire  visibilità  di una politica  regionale  della formazione.

Credito ed incentivi, il cui accesso è  vitale per il consolidamento,  l’innovazione  e lo sviluppo delle piccole e medie imprese. Stiamo lavorando su una politica e strategia di filiera delle garanzie. Internazionalizzazione e marketing, tema di attualità  alla luce dei continui cambiamenti  nell’ economia mondiale. Particolare attenzione merita il turismo, in quanto un settore dell’ economia  italiana di rilevanza superiore, tanto da contribuire, già in passato, al superamento  di crisi economiche generali. Una sfida articolata nella sostenibilità,  nell’ innovazione e nella accessibilità. La provincia di Viterbo  rappresenta  potenzialità  turistiche ancora non sufficientemente  espresse, quindi bisogna sfruttare  al meglio l’ onda del turismo. Altro ambito è quello delle infrastrutture, che servono allo sviluppo, questa volta non c' è scampo, dove  nel Lazio la situazione  appare buona rispetto alla media nazionale anche se, nella provincia di Viterbo, risente negativamente  dei mancati investimenti  ministeriali. Come Confesercenti  riteniamo fondamentali la realizzazione  dell’ autostrada Civitavecchia-Livorno, il completamento  della superstrada  Orte- Civitavecchia,  il raddoppio della ferrovia per Roma e la realizzazione di una nuova ferrovia, con caratteristiche  di metropolitana di superficie e la riapertura della ferrovia  Civitavecchia-Capranica-Sutri-Orte.  Altro ruolo fondamentale  è quello svolto dal commercio. Non è la panacea, ma un modello strategico che aggrega le piccole e medie imprese, che condiziona le stesse funzioni della città,  i comportamenti singoli e collettivi, rivestendo un’ indubbia forza equilibratrice. Diminuisco i costi di gestione sui prodotti e servizi che stanno estinguendosi e da riportare in città  e borghi che si prefiggono di diventare città  d'arte. Dobbiamo creare ciò  che il turista si aspetta di trovare.

Un possibile  strumento di riqualificazione è  il centro commerciale naturale, dove ogni esercizio lavora nella più  completa autonomia, ma con l’aiuto di una figura che studi come valorizzare l’ attività. Il territorio, quindi, è  un fattore base per lo sviluppo, una risorsa da valorizzare per lo sviluppo del sistema produttivo. Sono, quindi, sempre più  necessari livelli intermedi di governo che sappiano promuovere comportamenti  cooperativi, attivare risorse, oltre a realizzare azioni più  tradizionali nel campo delle infrastrutture, incentivi ed attivazioni di servizi. Il settore turistico è  da noi considerato in grado di generare degli effetti  moltiplicatore e di traino sullo sviluppo di determinati  territori. Questi ambiti che vi ho elencato, sono fondamentali  per la crescita del territorio e delle imprese".

 

Riunione di presidenza con 26 membri:

Angiani Elena, Belardini Rita, Bacciardi Renato, Baldacci Fabio, Ceccobelli Franco, Cesarini Sergio, Cevolo Giulio, Chiodi Claudio, Cicci Sandro, Ciulli Laura, Corsini Enrico, Fonghini Chiara, Fuochi Gina, Gimma M.Giuseppina, Manni Micaela, Meloni Aurelio, Mingarelli Adriano, Novelli Lina, Picchioni Gaetano, Penna Vincenza, Peparello Vincenzo, Pontecorvo Gino, Rosati Daniele, Terri Giulio, Tessicini Caterina, Zanganella Antonio.

Revisore: Giovanni Trovato.

Collegio Garanzia:Bonanni Vincenzo, Ceccarelli Giulio, FGimmauochi Gina,  M.Giuseppina, Novelli Lina.

Costituiti anche i Coordinamenti  di:Imprenditoria Femminile, Imprenditoria  Giovanile, Imprenditoria  FEDERAGIT( Federazione Italiana  Guide Turistiche), Aigo (Associazione  italiana gestori ospitalità).

Notizie per categoria

Grid List

Organizzazione al Meeting

Aree di intervento

Grande associazione imprenditoriale e grande sistema di servizi alle imprese. Sono circa 500 le società, consorzi cooperative ed enti Confesercenti che operano per fornire alle Pmi un valido supporto ed un’ampia gamma di servizi. I dipendenti del sistema sono circa oltre 5000 ed operano nelle 135 organizzazioni territoriali, ciascuna delle quali si articola in sedi zonali e comunali e in apposite strutture societarie.

Leggi tutto: Il sistema Confesercenti

Quasi sessanta gli operatori turistici ed enogastronomici della Tuscia partecipanti al workshop dove hanno incontrato una trentina di buyer internazionali, nell’evento organizzato con il contributo della Camera di Commercio Viterbo e Unioncamere Lazio.

Leggi tutto: Visituscia evento cardine per promuovere il turismo nella provincia di Viterbo

Buy Lazio - 25 Mercati Esteri

Aree di intervento

La diciottesima edizione del Buy Lazio ha fatto registrare la presenza di 25 Mercati Esteri per un totale di 72 Buyer partecipanti.
La mappa geografica di provenienza dei Buyer si configura con la seguente ripartizione:

Leggi tutto: 25 Mercati Esteri per un totale di 72 Buyer partecipanti

Il turismo volano della nostra economia

Aree di intervento

L’Italia ha agganciato l’inversione di tendenza ed ha intercettato la crescita: nel 2015 il Pil crescerà dello 0,8%, mentre nel 2016 e nel 2017 la variazione si attesterà sul +1%, scontando le tensioni del quadro internazionale.

Leggi tutto: Il turismo volano della nostra economia

10 ottimi motivi per associarsi

Comunicazioni

La Confesercenti di Viterbo a fianco delle imprese per la crescita e lo sviluppo. Campagna di tesseramento . Aderire per fare impresa ed essere rete.

Leggi tutto: 10 ottimi motivi per associarsi a Confesercenti

Visituscia 2015 a EAT PARADE TG2

Comunicazioni

Il Servizio Sapori della Tuscia e la presentazione dell' VIII workshop VisiTuscia con Antonio Castello, Lina Novelli e Giuliana Pira sarà presentato nella nota rubrica del TG2 Eat Parade di Bruno Gambacorta. L’appuntamento è per Venerdì 18 Settembre 2015 alle ore 13:30.

Leggi tutto: Venerdì 18 Settembre 2015 il servizio Sapori della Tuscia presentato su RAI2 – Eat Parade

Parla Impresa

Comunicazioni

Parla Impresa, il primo servizio “social” web di aiuto per gli imprenditori in crisi. Uno strumento digitale al servizio degli imprenditori, che mai come adesso hanno bisogno di aiuto perché oberati da crisi, problemi nell’accesso al credito e da una elevatissima pressione fiscale.

Leggi tutto: Parla Impresa

La Guida presentata su RAI2

Comunicazioni

La Guida Enogastronomica della Tuscia 2015 sarà presentata nella nota rubrica del TG2 Eat Parade. L’appuntamento è per Venerdì 7 Agosto 2015 alle ore 13:30.

Leggi tutto: Venerdì 7 Agosto 2015 la Guida presentata su RAI2 – Eat Parade

VisiTuscia 2015 - VIII Edizione

Appuntamenti

Visto il successo ottenuto dalle 7 precedenti edizioni del workshop turistico VISITUSCIA, il C.A.T. - Centro Assistenza Tecnica Sviluppo Imprese di Viterbo con il partenariato della C.C.I.A.A.  di Viterbo e di Unioncamere Lazio, con il patrocinio dell’ENIT, della Regione Lazio e della Provincia di Viterbo  con la collaborazione delle principali associazioni di categoria del turismo (Confesercenti, Confcommercio, Confindustria e le Associazioni dell'Artigianato e dell'Agricoltura), organizza per i giorni 23 – 26 Ottobre 2015 il VIII Workshop turistico VISITUSCIA – “Un club di prodotto”.

Leggi tutto: VisiTuscia 2015 - VIII° Edizione del Workshop

Il C.a.t. Confesercenti di Viterbo comunica che dal mese di giugno partiranno tutti i RINNOVI

degli ATTESTATI HACCP igiene degli alimenti  e RSPP per il datore di lavoro.

Sono aperte le iscrizioni!

 

 Per in formazioni rivolgersi al:

C.a.t Confesercenti Viterbo c/o Via Bruno Buozzi, 115 – Viterbo (VT).

Gli orari degli uffici sono dalle  8:30 – 13:00 e dalle  15:00 – 18:00 dal lunedì al giovedì; venerdì 8:30 – 13:00.Telefono 0761/344600 -0761/1878320

 

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il C.a.t. Confesercenti di Viterbo comunica che il giorno 12 giugno inizierà il  III° Corso P.I.A. 2017.

ORARIO LEZIONI : Dal lunedì al venerdì ore 14.30/18.30 e il venerdì ore 9.00/13.00

Il corso abilitante a pagamento è riconosciuto dalla Regione Lazio per intraprendere l’attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande.

Il Corso ha durata di 92 ore con esame finale.

 

Le iscrizioni sono ancora possibili. Per in formazioni rivolgersi al:

C.a.t Confesercenti Viterbo c/o Via Bruno Buozzi, 115 – Viterbo (VT).

Gli orari degli uffici sono dalle  8:30 – 13:00 e dalle  15:00 – 18:00 dal lunedì al giovedì; venerdì 8:30 – 13:00.

Telefono 0761/344600 -0761/1878320

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il corso è a numero chiuso.

 

 

 

 

 

Il C.A.T. CONFESERCENTI di Viterbo comunica che sarà attivo dal 24 maggio 2017 alle ore 14.30 il

"I° CORSO A.R.C. per agenti e rappresentanti di commercio".

Il corso abilitante a pagamento è riconosciuto dalla Regione Lazio per intraprendere l’attività di agente rappresentante di commercio. Il Corso ha durata di 120 ore con esame finale. 

DURATA CORSO: dal 24 maggio al 7 luglio 2017.


E' possibile ancora iscriversi.

Per in formazioni sui prossimi corsi rivolgersi al C.a.t Confesercenti Viterbo c/o Via Bruno Buozzi, 115 – Viterbo (VT).Gli orari degli uffici sono dalle  8:30 – 13:00 e dalle  15:00 – 18:00 dal lunedì al giovedì; venerdì 8:30 – 13:00. Telefono 0761/344600 -0761/1878320
Email:
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il corso è a numero chiuso.

C.A.T. CONFESERCENTI di Viterbo Srl

II° 2017 - Corso abilitante PIA

Formazione

Il C.a.t. Confesercenti di Viterbo comunica che è attivo il  II° Corso P.I.A. 2017. Il corso abilitante a pagamento è riconosciuto dalla Regione Lazio per intraprendere l’attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande.
Il Corso ha durata di 92 ore con esame finale.

Leggi tutto: Corsi abilitanti – II° Corso P.I.A. 2017 abilitazione per la vendita e somministrazione di...

Come già era stato reso noto in un precedente comunicato stampa dello scorso mese di maggio circa la modulistica della scia due, dell’accordo del 4 maggio 2017 approvato in sede di Conferenza unificata Stato – Regioni autonomie locali sull’adozione dei moduli standardizzati, per gli esercizi di attività commerciali artigianali e per l’edilizia produttiva, è notizia di pochi giorni fa, che la Regione Lazio ha pubblicato la propria modulistica unica, che dovrà essere un riferimento importante esemplificativo per il Suap (Sportelli unici attività produttive) e per Sue, Sportelli Unici per l’edilizia).

La Regione ha fissato inoltre, per tutto il territorio regionale, una precisa scadenza, che è quella del 30 giugno, dove i Comuni dovranno adeguarsi e rispettare le regole fissate dalla Regione.

“Salutiamo – commenta Vincenzo Peparello – non solo con soddisfazione ed apprezzamento questo importante atto che toglie di mezzo un pezzo
di burocrazia, nella semplificazione degli atti, ma dipana anche tanta confusione che regnava tra gli stessi Comuni che applicavano modulistica difforme tra un ente e l’altro. È necessario ora, ce lo auguriamo tantissimo, che tutti i Suap a livello regionale si adeguino
agli standard previsti”.

Questo comporterà, sicuramente, un’agevolazione per le Imprese, dove ancora pesano i costi della burocrazia, ma a beneficio anche dello
sviluppo del territorio che si affranca rispetto al passato, di strumenti snelli e semplici, che vanno in aiuto delle Imprese e del territorio
.

Cat Confesercenti

 

 

                                                                                                                

 

Confesercenti, CAT e IPSE: al via il nuovo progetto formativo a Viterbo

Dal 3 maggio un corso di formazione interattivo sulle Tecniche di Vendita

per le Piccole e Medie Imprese del territorio

 

Viterbo, aprile 2017 – Confesercenti Viterbo, CAT Centro Assistenza Tecnica e Sviluppo Imprese e IPSE Istituto Psicologico Europeo hanno siglato un accordo di collaborazione per la realizzazione di un primo progetto formativo rivolto alle Piccole e Medie Imprese del Commercio, Turismo e Servizi della Provincia di Viterbo e che ha per oggetto le tecniche di vendita.

 Il corso di formazione, che prende il via il prossimo 3 maggio presso la sede IPSE di Viterbo, si sviluppa in sedici incontri che hanno per oggetto gli aspetti psicologici della vendita, le tecniche di comunicazione persuasiva, la gestione delle problematiche, la presentazione del prodotto, la presentazione di sé, la finalizzazione e la gestione del post-vendita.

 Vicenzo Peparello, Presidente Confesercenti, dichiara: “La forza vendita delle aziende, come il singolo commerciante, hanno bisogno di rinnovare e rafforzare i propri strumenti. Le sfide di oggi richiedono una riqualificazione e un ripensamento dell’intera dinamica di invito, di accoglienza e di gestione del cliente. L’intesa e la collaborazione con i professionisti di IPSE è funzionale a supportare questa evoluzione”

 “Sono felice di questa collaborazione con Confesercenti e CAT – dichiara Michele Palazzetti, Direttore IPSE Viterbo e coach del progetto formativo – Il corso sulle Tecniche di Vendita rappresenta un’occasione utilissima per chi vuole intraprendere un’attività commerciale e per chi vuole aggiornare i suoi strumenti professionali. Per capire le esigenze, le aspettative, le sensibilità del cliente. Per far nascere desiderio d’acquisto e accompagnarlo fino alla soddisfazione dell’acquisto”

 CAT: Opera nella formazione professionale e nel sostegno alle aziende da anni. Ha una sperimentata attività di direzione progettuale, progettazione sperimentale, coordinamento e rendicontazione di progetti finanziati dal Fondo Sociale Europeo. E’ Agenzia formativa espressione di CONFESERCENTI VITERBO, che rappresenta Piccole e Medie Imprese del Commercio, del Turismo e dei Servizi della Provincia di Viterbo

 IPSE, Istituto Psicologico Europeo, è un Centro di Clinica Psicologica, Formazione e Ricerca Psicosociale. Nasce nel 1998 dall'unione di professionalità mediche e psicologiche impegnate nelle aree della comunicazione e della relazione.

Oggi conta trenta collaboratori altamente qualificati, operanti sull’ intero territorio nazionale.

 Per info e iscrizioni:

CAT Viterbo tel. 0761.18.78.320- mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fiepet Confesercenti

Comunicati Stampa

FIEPET CONFESERCENTI (Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici)

ULTIMI GIORNI PER PAGAMENTO DEI DIRITTI SIAE

 

Per il rinnovo  degli abbonamenti SIAE

 il termine di pagamento stato spostato al 24 Marzo 2017

  

Su autorizzazione dei nuovi  accordi SIAE Categorie Associative.

La stessa SIAE ci ha comunicato che la data di scadenza per il rinnovo degli abbonamenti di musica

d’ambiente per l’anno 2017 è stata posticipata al 24 marzo.

 

La nuova scadenza riguarda tutte le modalità di rinnovo (pagamento MAV, portale musica d’ambiente e sportello) e sarà valida per tutte le categorie di utilizzatori (pubblici esercizi, alberghi, negozi, ecc…)

 

La FIEPET Confesercenti ricorda a tutti gli esercenti  associati e non che sono disponibili presso le sedi di Viterbo- Acquapendente – Castiglione in Teverina –Civita Castellana – Montalto di Castro – Orte – Grotte Santo Stefano, i moduli da consegnare della SIAE per i rinnovi e per ottenere gli sconti del 25% e 30%.

 

 

Per ulteriori informazioni circa i nuovi accordi e relative tariffe applicate sugli ambienti

contattare la segreteria :

 CAT Confesercenti Viterbo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Via B. BUOZZI 115 - 01100 Viterbo
tel. 0761 1878320  fax 0761 340105

 

FIEPET CONFESERCENTI (Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici)

 

 

 

ULTIMI GIORNI PER PAGAMENTO DEI DIRITTI SIAE

 

Per il rinnovo  degli abbonamenti SIAE

 il termine di pagamento stato spostato al 24 Marzo 2017

 

 

Su autorizzazione dei nuovi  accordi SIAE Categorie Associative.

La stessa SIAE ci ha comunicato che la data di scadenza per il rinnovo degli abbonamenti di musica

d’ambiente per l’anno 2017 è stata posticipata al 24 marzo.

 

La nuova scadenza riguarda tutte le modalità di rinnovo (pagamento MAV, portale musica d’ambiente e sportello) e sarà valida per tutte le categorie di utilizzatori (pubblici esercizi, alberghi, negozi, ecc…)

 

La FIEPET Confesercenti ricorda a tutti gli esercenti  associati e non che sono disponibili presso le sedi di Viterbo- Acquapendente – Castiglione in Teverina –Civita Castellana – Montalto di Castro – Orte – Grotte Santo Stefano, i moduli da consegnare della SIAE per i rinnovi e per ottenere gli sconti del 25% e 30%.

 

 

Per ulteriori informazioni circa i nuovi accordi e relative tariffe applicate sugli ambienti

contattare la segreteria :

 

 

CAT Confesercenti Viterbo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Via B. BUOZZI 115 - 01100 Viterbo
tel. 0761 1878320  fax 0761 340105

Video del momento

Viterbo Italy Soleggiato, 19 °C
Current Conditions
Alba 6:58 am   |   Tramonto 7:10 pm
42%     17.7 km/h     32.587 atm
Forecast
GIO Minima: 9 °C Massima: 20 °C
VEN Minima: 10 °C Massima: 22 °C
SAB Minima: 11 °C Massima: 23 °C
DOM Minima: 13 °C Massima: 21 °C
LUN Minima: 13 °C Massima: 22 °C
MAR Minima: 12 °C Massima: 22 °C
MER Minima: 12 °C Massima: 22 °C
GIO Minima: 12 °C Massima: 23 °C
VEN Minima: 13 °C Massima: 23 °C
SAB Minima: 11 °C Massima: 22 °C

Direttiva Europea sulla privacy

Questo sito utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione e le altre funzioni. Utilizzando questo sito, accettate che si installino questo tipo di cookies nel vostro dispositivo.

Leggi la direttiva e-Privacy

Avete rifiutato i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata in seguito.

Avete autorizzato i cookies sul vostro computer. Questa decisione può essere cambiata.